IMG Generica


Sono 39.646 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare operatori volontari di servizio civile.

Fino alle ore 14.00 di giovedì 10 ottobre 2019 è possibile presentare domanda di partecipazione ad uno dei 3.797 progetti che si realizzeranno tra il 2019 e il 2020 su tutto il territorio nazionale e all’estero. I progetti hanno durata variabile tra gli 8 e i 12 mesi.

Sono in particolare 20.223 i posti disponibili nei 1.454 progetti da realizzarsi in Italia presentati dagli Enti iscritti all’Albo del Servizio civile universale o all’Albo nazionale. Sono, invece, 16.276 quelli disponibili nei 2.046 progetti presentati dagli Enti iscritti agli Albi delle Regioni e delle Province Autonome che si svolgeranno nei rispettivi territori.

All’estero sono 130 i progetti che vedranno impegnati 951 operatori volontari. Infine, sono 167 i progetti “con misure aggiuntive” che consentiranno a 2.196 giovani di cogliere le opportunità introdotte dalla recente riforma del servizio civile universale: un periodo di servizio di 1, 2 o 3 mesi in un altro Paese dell’Unione Europea oppure, in alternativa, un periodo di tutoraggio finalizzato a facilitare l’accesso al mercato del lavoro degli operatori volontari della stessa durata.

MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

Nella sezione “Selezione volontari SC” ci sono tutte le informazioni e la possibilità di leggere e scaricare il bando.

Anche quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, è disponibile  il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it che, grazie al linguaggio più semplice, diretto proprio ai ragazzi, potrà meglio orientarli tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore.

Il Servizio Civile rappresenta, con i nuovi progetti di Servizio Civile finanziati dal Programma “Garanzia Giovani” (Youth Guarantee), il Piano Europeo rivolto ai giovani fino ai 29 anni di età non impegnati in un’attività lavorativa, di studio, o in tirocini/corsi di formazione professionale (Giovani NEET).

Il Centro Studi Svi.Me., da sempre attento all’avvio di iniziative utili per sensibilizzare e supportare i giovani nella loro crescita personale e professionale, in occasione dell’Avviso del 16.06.2014, per garantire l’adesione degli enti al Programma GARANZIA GIOVANI, ha stabilito dei solidi rapporti di collaborazione finalizzati alla redazione dei progetti di Servizio Civile, alle attività di formazione e monitoraggio degli stessi.

Tutti i progetti sono stati approvati con Decreto R.S. n. 2062 del 06/10/2014 dall’Assessorato Regionale alla Famiglia – Regione Sicilia e messi a Bando con Decreto del 13.11.2014 del Capo Dipartimento della Presidenza Del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE – 15.12.2014 – ore 14.00

Per maggiori info

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Con decorrenza 01.10.2014 si riaprono i termini per l’accreditamento degli enti di servizio civile che intendono accreditarsi all’albo regionale e/o nazionale.

L’accreditamento è condizione necessaria per presentare progetti di servizio civile nazionale a valere sul fondo nazionale e sul fondo Garanzia Giovani.

BANDO CreAzioni GIOVANI – Giovani Protagonisti di se e del territorio

La Regione Sicilia, con il progetto “CreAZIONI Giovani”, offre delle opportunità di finanziamento per giovani italiani o stranieri residenti che intendono accrescere il tessuto imprenditoriale regionale con idee innovative, finalizzate ad incrementare il welfare territoriale.

L’opportunità si rivolge, nello specifico, alla creazione, oppure allo sviluppo, di aziende rivolte alla produzione di beni e servizi di utilità sociale con sede operativa in Sicilia. I soggetti beneficiari sono i giovani italiani e stranieri residenti in Regione, dai 18 ai 36 anni, i quali possono presentare domanda sia in forma individuale che aggregata.

Il progetto da finanziare, in base alla disposizioni del bando, deve riguardare una singola unità produttiva ed essere organico e funzionale, nonché tecnicamente economicamente e finanziariamente valido.

Possono essere finanziati i progetti il cui importo di spesa vari da un minimo di a 15.000 euro ad un massimo di 200.000 euro (al netto dell’IVA). Sono ammissibili le spese per beni materiali, immateriali e le spese di gestione.

L’ammontare del finanziamento sarà pari al 90% dell’investimento totale, fino ad un massimo di 50.000 euro (al netto dell’IVA).

Entro il 4 novembre 2014, possono essere presentate le domande, corredate dalla necessaria documentazione, tramite raccomandata o recapitate a mano al seguenti indirizzo: Regione Sicilia – Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali, Servizio 6 U.O. 1, Via Trinacria 34-36, 90144, Palermo.


Il Centro Studi SVI.ME., con il riconoscimento di n. 16 crediti formativi (ad ogni corso) da parte dell’Albo Regionale degli Assistenti Sociali – Sicilia organizza i seguenti corsi di formazione aperti a tutte le professioni.